Una lunga storia di passione

Una lunga storia di passione

Dal 1963 la famiglia Schacher gestisce l’Hotel Ristorante Foresta

La struttura dell’Hotel risale all’Ottocento, quando è l’unica osteria e punto di ritrovo serale per gli abitanti di Forno e dei masi circostanti. In seguito, con il nome di “Il Bisola”, viene trasformata in locanda, in stazione postale e tappa per il ristoro dei viaggiatori in carrozza. Dal 1920 al 1940, “Il Bisola” è gestito dai “Batol”, che ne mantengono le caratteristiche originarie.

Mentre “Il Bisola” diventa leggenda - si narra infatti che i cavalli si fermassero automaticamente alla stazione e che ripartissero in autonomia, riportando a casa sani e salvi i carrettieri che avevano “alzato troppo il gomito” - Teresa Piazzi, a soli quattordici anni, comincia a lavorare stagionalmente in diversi alberghi della val di Fassa e della val Gardena, acquisendo esperienza nel settore alberghiero. Nel 1962 Teresa sposa Ugo Schacher, un macellaio della val Pusteria. Dal loro amore nascono Walter (1963) e Riccardo (1967).
Una lunga storia di passione
Una lunga storia di passione
 
L’Hotel Foresta prende il nome dalla foresta di abeti in cui è immerso, a metà strada tra Moena e la frazione di Forno.
Nel 1963 la storia della famiglia Schacher si intreccia indissolubilmente con quella dell’Hotel Foresta. La vecchia locanda “Il Bisola” viene messa in vendita e la famiglia Schacher decide di acquistarla. Teresa Piazzi inizia a gestire il ristorante e ad apportare modifiche alla struttura, finché nel 1969 la ribattezza “Foresta”. I sacrifici vengono ripagati: la clientela è sempre più numerosa, tanto che Ugo lascia l’attività da macellaio per aiutare la moglie nella gestione del Foresta.

Nel 1974 l’Hotel viene completamente ricostruito, con venti stanze dotate di tutti i comfort, un soggiorno, una sala riunioni, un bar, un ristorante e un grande parcheggio. Walter e Riccardo, terminati gli studi alla scuola alberghiera, iniziano a lavorare con i genitori: Walter è ancora oggi amministratore del Foresta e Riccardo chef del ristorante.
Tuttora si seguono i passi di Teresa e Ugo: ampliare e rimodernare il “Foresta” per renderlo sempre più piacevole per gli ospiti, che da sempre apprezzano la gestione familiare e ammirano la volontà e la passione dei gestori.
 

Hotel Ristorante Foresta

Il meglio dell’ospitalità

Hotel Ristorante Foresta
 
 
Perchè prenotare direttamente
Garanzia del miglior prezzo in caso di prenotazione diretta
  • Solo qui ottenete la formula di mezza pensione.
  • Contatto diretto e servizi su misura.
  • Ricarica per la tua auto elettrica.
  • Siamo aperti tutto l'anno.
Utilizziamo cookie per assicurarti una migliore esperienza sul sito. Utilizziamo cookie di parti terze per inviarti messaggi promozionali personalizzati. Per maggiori informazioni sui cookie e sulla loro disabilitazione consulta la Cookie Policy. Se prosegui nella navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie.