Hotel Ristorante Foresta | La storia

Prenota la tua vacanza

  •  

Storia

Hotel Foresta vecchioL’Hotel Foresta, come dice il nome stesso, sorge immerso in una foresta di abeti, a metà strada tra il paese di Moena e la frazione di Forno.

La prima struttura dell’Hotel risale all’Ottocento ed era l’unica osteria e punto di ritrovo serale per gli abitanti di Forno e dei masi circostanti.

L’osteria, in seguito, venne trasformata in locanda a cui fu dato il nome di “Il Bisola”. Essa fu anche stazione postale e fermata per i viaggiatori in carrozza dove potevano trovare alloggio e ristoro per sè e per i cavalli. Negli anni dal 1920 al 1940, la locanda venne gestita dai “Batol” che mantennero le caratteristiche originarie. Anche in quel periodo il “Bisola” era fermata d’obbligo per carrozze e carretti.

Corre la leggenda che il cavallo si fermasse ormai automaticamente alla stazione e che ripartisse ore dopo portando a casa, sano e salvo, il carrettiere che nel frattempo aveva “alzato troppo il gomito” alla locanda.

La Signora Piazzi Teresa, nata a Medil nel 1933, di origine contadina, a soli quattordici anni cominciò a lavorare stagionalmente in vari alberghi della val di Fassa e della val Gardena. In questi anni acquisì molta esperienza nel settore alberghiero che le fu di notevole vantaggio nella professione da lei intrapresa in seguito.

Nel 1962 la signora Piazzi si unì in matrimonio con Ugo Schacher, proveniente dalla val Pusteria e di professione macellaio; dalla loro unione nacquero Walter nel 1963 e Riccardo nel 1967.

Un anno dopo la vecchia locanda “Il Bisola” fu messo in vendita e la famiglia Schacher la acquistò.

Iniziarono l’attività gestendo il ristorante con apertura annuale; anno dopo anno apportarono dei miglioramenti alla vecchia struttura, finchè nel 1969 venne ribattezzata “Foresta”. I sacrifici degli ultimi anni vennero ripagati da una clientela sempre più numerosa, tanto che il marito Ugo lasciò l’attività di macellaio per venire in aiuto alla moglie.

Nel 1974 l’Hotel venne completamente ricostruito, vennero realizzate venti stanze dotate di tutti i conforts, un soggiorno e una sala per le riunioni, un bar, un ristorante con apertura annuale ed infine un grande parcheggio. I figli Walter e Riccardo, dopo aver terminato gli studi alla scuola alberghiera, iniziarono a lavorare nell’esercizio dei genitori, il primogenito, Walter, svolge tuttora il compito di amministratore, mentre Riccardo lavora come cuoco.

Come progetto futuro la famiglia ha intenzione di ampliare e rimodernare il “Foresta” per rendere sempre più piacevole il soggiorno agli ospiti che da sempre apprezzano la gestione famigliare dell’ Hotel ed ammirano la volontà e la passione dei gestori.

 

Visualizza tutte le recensioni